Top
Ecomondo Key Energy - dal 6 al 9 novembre - Energia Media
fade
8194
post-template-default,single,single-post,postid-8194,single-format-standard,eltd-core-1.0,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Ecomondo Key Energy – dal 6 al 9 novembre

Ecomondo Key Energy – dal 6 al 9 novembre

Dal 6 al 9 novembre Italian Exhibition Group organizza alla fiera di Rimini Ecomondo e Key Energy, da oltre vent’anni palcoscenici per la green economy, economia circolare e sviluppo delle energie rinnovabili, Ecomondo e Key Energy, occuperà i 129.000 mq del quartiere, ripresentando l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio generale della Green Economy.

Ricchissimo il programma degli eventi a cura dei Comitati tecnico-scientifici presieduti dal professor Fabio Fava (Ecomondo) e Gianni Silvestrini (Key Energy), in stretto dialogo con i protagonisti dei vari settori: da quello del recupero e valorizzazione dei rifiuti alla filiera della bioeconomia, delle energie rinnovabili e dell’efficientamento energetico, passando dalla rigenerazione urbana e dalle smart cities.

Ecomondo rappresenta in questo modo grazie alle aziende presenti il ciclo completo del rifiuto (settore che in Europa genera un fatturato complessivo di 155 miliardi di euroe produce quasi 50 miliardi di euro di valore aggiunto) centrale sarà inoltre il focus sulla Bioeconomia, con le eccellenze industriali, le novità in fatto di new material e bioraffinerie. Si affiancherà la valorizzazione delle imprese della manifattura e dei servizi protagoniste dell’eco-design, ossia la riprogettazione in chiave eco dei sistemi produttivi, sociali ed economici. Focus sui nuovi approcci per attuare il modello di economia circolare nelle filiere packaging, tessile-moda, edilizia, automotive, ma anche sulla strategia europea di recupero e riuso della plastica.

In tema di transizione energetica, significativo sarà lo spazio dedicato al settore del biometano, mentre un altro capitolo sarà riservato alla ricerca e alle sue applicazioni nella gestione e valorizzazione della risorsa idrica con la sezione Global Water Expo in stretta collaborazione con Utilitalia.

A tredici anni dall’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, con l’accordo di Parigi a fare da bussola alle politiche di riduzione delle emissioni di CO2 e gli obiettivi posti dal Parlamento europeo di raggiungere la neutralità dei flussi di carbonio al 2050, è un contesto altamente sfidante a fare da riferimento a Key Energy, fiera delle energie rinnovabili per l’area del Mediterraneo.

Centrale a Key Energy, sia nell’expo che negli eventi, il grande tema dell’efficienza energetica, che nel 2017 ha visto investiti 6,7 miliardi di euro, con incrementi continui e confermati anche nel primo semestre 2018

Key Energy si pone per altro come punto di riferimento del settore del fotovoltaico e dello storage, stimolati da una prospettiva di produzione di energia solare che in Italia dovrebbe triplicare al 2030 sulla spinta dei nuovi obiettivi dell’Unione Europea.

Quest’anno Key Energy ospiterà anche la nuova edizione di Città Sostenibile, che abbraccia tutti i temi collegati al concetto di smart cities. Centro di Città Sostenibile sarà Smart Utility Hub con prodotti e contenuti informativi, focus dedicati ad automotive, sharing mobility e guida autonoma, reti, energia e sicurezza. In esposizione anche auto elettriche, bifuel, ibride, accanto a Bike & car sharing, con accento su trasporto pubblico locale, connettività e intermodalità.

Print Friendly, PDF & Email
Eventi Energia Media