Top
Smart metering e Acqua - Bologna, 15 marzo 2017 - Energia Media
fade
5983
single,single-post,postid-5983,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Smart metering e Acqua – Bologna, 15 marzo 2017

copia-di-locandina-nuovo-sito-small-001

Smart metering e Acqua – Bologna, 15 marzo 2017

Smart metering e distribuzione 4.0

Il progresso e l’innovazione tecnologica sono elementi irrinunciabili nell’azione di rilancio industriale, economico e, in ultima istanza, sociale dell’Italia. In special modo se essi puntano al miglioramento e all’implementazione di infrastrutture e servizi strategici per il Paese e per il suo sviluppo, come nel caso delle reti.

È indispensabile, dunque, che i processi di innovazione in ottica 4.0 coinvolgano anche la distribuzione di elettricità, gas, acqua.

Attraverso lo smart meter è possibile dare il via a un’azione di sistema, a strategie in grado di guardare a sviluppo tecnologico, integrazione delle reti e dei servizi in orbita Smart City. L’idea è considerare lo smart meter (elettrico, gas, acqua e calore) non uno “strumento” ma un “sistema”, cuore di efficienza, evoluzione, consapevolezza e analisi.

 

Sicurezza informatica e servizi di pubblica utilità. Best practice e case history significativi

Trasversale agli ambiti, si pone il tema della sicurezza informatica. Nel mondo della connettività sempre e ovunque, della digitalizzazzione, della raccolta, trasferimento e trattamento dei dati, la cyber security ha assunto un ruolo di estrema rilevanza, soprattutto con riferimento alla protezione di infrastrutture considerate critiche in quanto fornitrici di servizi essenziali, quali energia elettrica, gas, acqua e telecomunicazioni.

 

Settore idrico: investire in innovazione

L’idrico è uno dei settori con maggiori potenzialità di sviluppo per l’industria, sottolinenando lo stretto rapporto esistente tra innovazione tecnologica ed efficienza nel servizio idrico integrato. Investire in progresso attraverso l’introduzione sempre più capillare di nuove tecnologie, da scegliere fra le “migliori disponibili” (le cosiddette BAT) in più ambiti (tra cui telecontrollo, telelettura, smart meter, trattamento dei reflui, riuso della risorsa idrica, efficienza energetica, nuovi utilizzi dei fanghi di depurazione) appare sempre più la strada più sicura per modernizzare un settore e un servizio spesso afflitti da ancora troppe inefficienze.

 

Data: 15 marzo 2017

Luogo: Sede Unindustria Bologna – Via San Domenico, 4

Orario: 10-16

In collaborazione con: SMART METERING GROUP – ANIE CSI

Programma

Presentazioni Smart Metering e distribuzione 4.0

Lo Smart Metering nell’evoluzione delle reti elettriche: prospettive – Daniele Gallo,  Università della Campania

Smart Metering, stato dell’arte per elettrico, gas e calore – Vincenzo Quintani, Smart Metering Group ANIE CSI

La telelettura gas: anticipo della «distribuzione 4.0» – Alessandro Morgagni, Gruppo Hera

Intercambiabilità smart meter UNI TS 11291: stato di implementazione – Massimo Cesaro, Meterlinq

Smart Meter, una nuova opportunità per il cliente finale  – Tiziano Zocchi, consultant

 

 

Telecontrollo made in Italy. Evoluzione IOT e digitalizzazione 4.0 – Giuliano Ceseri, ANIE Automazione

 

Settore idrico: investire in innovazione

Scenario – Giuseppe Tribuzi, Cassa Servizi Energetici e Ambientali

Water Alliance: Acque di Lombardia – Roberto Ferrari, Water Alliance e SAL

Smart Water – Donato Pasquale, Schneider Electric

La Location Platform per le Water Utilities – Franco Curatola, Esri Italia

3M Water Renewal – Claudio Galbiati, 3M

 

 

 

Print Friendly
Energia Media